Fable 3

Xbox 360 (2 recensioni)
-.-- Prodotto Scontato
Invece di Risparmi (-%)

Riceverai GRATIS insieme a questo gioco Maggiori informazioni sui Bonus
Bonus Digitali inclusi nella confezione Maggiori informazioni sui Bonus
Spedizione Gratuita
Prodotto senza spese di spedizione

Bundle: Acquistali insieme e Risparmi!


  • Prezzo Bundle:
    Invece di:


Bonus


Puoi Scegliere tra i seguenti BONUS:
    Bonus digitali

      Informazioni sul prodotto


      La narrazione di Fable III pone te e il tuo eroe al centro di un epico viaggio che segue la tua ascesa da rivoluzionario a regnante e ancora oltre, con azione, dramma e umorismo.

      Nel corso del tuo viaggio incontrerai una serie di personaggi pittoreschi, degni delle aspettative dei fan che ben conoscono lo stile originale e l'umorismo tipici di "Fable" Dopo aver stabilito se questi personaggi sono tuoi amici o tuoi nemici, potrai unirti a loro o ingaggiare contro di loro combattimenti esplosivi, da solo o con un amico su Xbox LIVE.

      Un innovativo sistema di combattimento consente ai giocatori di combinare facilmente diversi stili di combattimento - combattimenti corpo a corpo, tiri di precisione da lunga distanza e incantesimi potentissimi - per migliorare la meccanica del combattimento e portarla a un livello straordinario che offre infiniti modi per lottare e combattere.
       

      Disponibile per l'acquisto anche la Guida Strategica Ufficiale di Fable III! Clicca QUI!
      Leggi maggiori informazioni
      Informazioni Extra

      Pegi
      Pegi 16 (16+)
      Anno
      2010
      Produttore
      Microsoft
      Sviluppatore
      Lionhead Studios
      Lingua Manuale
      italiano
      Lingua Software
      italiano
      Video

      Recensioni


      RIVOLUZIONE POPOLARE 22/03/2012 di giovanni cocola

      Sono passati cinquant'anni dall'ascesa al trono dell'ultimo Eroe di Albion. Il regno, un tempo fiorente, è oramai sconquassato delle nuove conquiste dell'industrializzazione. Bowerstone è avvolta dal grigiore dello smog, dalle architetture contorte delle fabbriche. I liquami si riversano nel lago, ed il colore delle acque non è più quello della speranza. Un tempo le cose erano diverse: l'erede al trono, Logan, aveva avviato un regno illuminato, che conservava tutti i valori morali saldamente difesi da suo padre. Gradualmente, però, il regno di Logan si è trasformato in una turpe tirannide. Attento solo agli interessi della cassa reale, il Re ha represso nel sangue ogni forma di protesta per le esagerate tassazioni e gli scempi all'eredità naturale di Albion. E adesso, non è più tempo di titubare. Il popolo è pronto per una rivoluzione, un assalto ai luoghi del potere. Ma cerca un capo, un Leader. Il videogiocatore impersona, principe o principessa che sia, il secondogenito dell'antico sovrano, fratello o sorella di Logan. Costretto a fuggire dal palazzo per la crudeltà assurda del Re, sarà chiamato a guidare egli stesso la rivolta. Ma la strada che dovrà intraprendere è lunga, tortuosa ed incerta. Attraversando tutte le terre di Albion e spingendosi addirittura oltre il grande mare su cui si affaccia, il giocatore dovrà incontrare popoli lontani e tribù locali, guadagnando la fiducia dei loro capi per assemblare un esercito rivoluzionario degno di tale nome. La prima parte della trama scorre così, trascinando il giocatore prima nei campi nomadi degli Stanziali, poi nelle tane segrete della resistenza di Bowerstone, ed infine nelle terre desertiche di Aurora, un continente tutto nuovo. L'incedere è abbastanza lineare, e sebbene lo svolgimento del plot sia in massima parte prevedibile, le personalità che calcano la scena sono più che interessanti. Fin da subito Fable III fa di tutto per focalizzarsi sul senso di responsabilità. Al termine di ogni quest principale, il protagonista è chiamato a siglare un patto con i popoli che vuole avvicinare, in previsione di un futuro in cui sarà, finalmente, Re. Purtroppo, nonostante questo suo insistere sul peso delle scelte, l'avanzamento non compie quasi mai guizzi inattesi, se non per i meriti di una sequenza surreale e onirica nell'oscuro deserto che circonda Aurora. E proprio quando la trama ingrana davvero, si incappa in leggerezze narrative poco eleganti, per cui persino i momenti che dovrebbero essere i più epici (l'assalto al Castello), sono invece presentati in maniera sbrigativa, con pochissima verve. A questo si aggiunge il tono dimesso e scanzonato di molte sequenze, che si sforza di inserire qualche goccia d'ironia anche dove non servirebbe, riducendo in continuazione al solennità del racconto per ridurlo ad una dimensione più umana, quasi


      Una Favola! 15/03/2012 di Mattia Camilletti

      able III: un gioco prodotto da Microsoft Game Studios e sviluppato da Lionhead Studios, atteso da tutti i videogiocatori del mondo, sopratutto da quelli che volevano il porting su PC. Il gioco è disponibile quindi per Xbox 360 e per i sistemi operativi desktop made in Redmond, ovvero per Windows. In questo articolo analizzeremo passo per passo questo bel videogames dopo la recensione della Collector's Edition da parte dei nostri colleghi di inGame.it Piccola pecca iniziale: viene a mancare la possibilità di accumulare i propri punti esperienza, sostituita dall'apertura di determinati scrigni al termine di ogni "livello". Ma anche se succede questo, il gioco è strutturato bene e molto probabilmente è reso celebre dai due precedenti capitoli (ovvero Fable e Fable II) e narra le vicende accadute nel mondo di Albion 50 anni dopo i precedenti episodi. Grafica e Sonoro: La grafica e il reparto sonoro sono il punto fondamentalmente più a favore di questo gioco. Sembra di essere realmente immersi in una fiaba e di viaggiare attraversando Albion. Il gioco ci permette addirittura di riuscire a distinguere anche il più piccolo dei particolari di un filo d'erba! Insomma, una grafica mozzafiato che ci fa calare in un mondo parallelo all'interno del quale siamo noi i primi protagonisti che alla fine dovranno affrontare il nemico che minaccia il regno di Albion. Passando invece al reparto sonoro, i minimi particolari grafici sono accompagnati da suoni particolari che ci danno la possibilità di provare le stesse emozioni del ragazzo o della ragazza che abbiamo scelto all'inizio. Comandi e Gameplay: Per quanto riguarda il gameplay, gli sviluppatori non hanno "creato" dei nemici intellettivamente potenziati. E' pressochè semplice ucciderli dato che bastano poche capriole o diversi potenziamenti per le armi e la magia. Il gameplay è collocato 50 anni dopo tutto ciò che è stato narrato in Fable II con l'unica differenza che l'ambientazione sembra essere di tipo rinascimentale in piena rivoluzione industriale. Una caratteristica importante è la libertà di scelta: gli sviluppatori pongono delle scelte al giocatore, che si trova quindi nella piena responsabilità di decidere il destino del suo regno tramite lo sviluppo o il mantenimento di alcune promesse che faremo durante il corso del gioco. Conclusioni: Il gioco è disponibile in multi-piattaforma (presente per Xbox 360 e per PC) e merita di essere giocato pienamente. Ciò è dovuto alla possibilità di scelta che ci lascia e alla sua grafica mozzafiato. Possiamo cambiare diverse volte la trama grazie alle scelte che si possono fare in svariati momenti. Il voto, in un target da 1 a 10, si colloca sull'8 in quanto solamente la poca longevità della prima storia (dovremo infatti ricominciare il gioco e fare altre scelte rispetto a quello che avevamo deciso in precedenza per poter vivere altre vicende) penalizza questo videogame.