Silent Hill: Downpour

-.-- Prodotto Scontato
Invece di Risparmi (-%)

Riceverai GRATIS insieme a questo gioco Maggiori informazioni sui Bonus
Bonus Digitali inclusi nella confezione Maggiori informazioni sui Bonus
Spedizione Gratuita
Prodotto senza spese di spedizione

Bundle: Acquistali insieme e Risparmi!


  • Prezzo Bundle:
    Invece di:


Bonus


Puoi Scegliere tra i seguenti BONUS:
    Bonus digitali

      Informazioni sul prodotto


      Silent Hill: Downpour segna il ritorno della serie su PlayStation 3 e Xbox 360, con una trama nuova ed  originale:

      Il protagonista della storia è Murphy Pendleton, un detenuto che riesce a scappare a seguito dello schianto del furgone che trasporta lui ed altri detenuti. Dopo aver vagato per la foresta ed aver fatto perdere le tracce agli agenti che lo inseguono, si ritrova nel malvagio mondo di Silent Hill avvolto nella sua tetra nebbia.

      Azione, fuga, armi scarsissime e mostri spaventosi e indescrivibili: Il fuggiasco si imbatterà presto in una serie di rompicapi e dovrà fronteggiare le orribili creature dell’oltretomba, armato dei soli oggetti recuperati lungo il cammino.

      L’emozione è sempre sul filo del rasoio e l’ansia nasce molto prima di incontrare l’avversario grazie a sapienti tocchi registici, alla colonna sonora e ad un’ambientazione – che, vasta e claustrofobica al tempo stesso, offre la spettacolare novità del free-roaming in un gioco horror.

      Un grande ritorno, sottolineato anche da una colonna sonora composta da Daniel Licht, autore pluripremiato della musica  della serie TV “Dexter”.

      Caratteristiche
      • Una licenza storica, completamente rinnovata e sviluppata sapientemente per trasmettere ansia, paura, orrore nel corso della trama.
      • La trama si evolve in base alle scelte del giocatore; la libertà non è solo nel movimento, ma anche nelle decisioni da intraprendere.
      • Ambientazione survival horror in free-roaming; l’orrore è ora immerso in un’ambientazione aperta, dove le poche armi a disposizione possono poco alla brutalità dei mostri che popolano la città dell’incubo, e la fuga è spesso l’unica soluzione.
      • Grafica superlativa, oscura e inquietante, associata ad una eccezionale colonna sonora scritta da Daniel Licht, compositore della colonna sonora della serie TV “Dexter”.

      Leggi maggiori informazioni
      Informazioni Extra

      Pegi
      Pegi 18 (18+)
      Anno
      2012
      Produttore
      Konami
      Sviluppatore
      Vatra Games
      Lingua Manuale
      italiano
      Lingua Software
      italiano
      Video

      Recensioni


      Silent Hill Downpour 26/03/2012 di Gianni Chessa

      A fare critiche sono bravi tutti,ma a formulare una critica seria e credibile evidentemente no. La grafica c'è, l'atmosfera pure ed il sistema di combattimento è addirittura buono come non mai, insomma si tratta di Silent Hill con tutti i suoi tratti caratteristici e difetti e se poi manca la testa piramide o le infermiere questa è una questione altamente soggettiva non screditante. Chi ha giocato i primi quattro lo sà che insomma i difetti c'erano già allora ma almeno survival horror era e survival horror è rimasto non come dead space 2 o resident evil 4 trasformati in call of duty tutt'all improvviso: se si fà una critica almeno la si dovrebbe fare conoscendo quello che un gioco è e quello che è stato per capire quello che si è perso per strada ma comunque a me Downpour sembra un gioco da 9 o più anche meglio di altri giochi più famosi in questo genere sempre più assente.


      Recensione 09/03/2012 di Gianni Chessa

      Sinceramente non capisco le critiche esagerate e catastrofiche verso questa saga che fin dal suo primo capitolo nell 1999 sino ad oggi è stato uno dei pochi survival horror a non trasformarsi nel corso degli anni in uno sparatutto come resident evil o dead space il che può considerarsi deludente visto la penuria di titoli nel suddetto genere. Detto questo senz'altro Homecoming e Shattered Memories non sono degni di tale titolo ma non dimentichiamoci Silent Hill 1,2,3 e 4 che secondo me sono capolavori eterni e unici con una nota di merito anche per origins che non è male, oggigiorno se voleste giocare ad un survival horror "spesso" non sono certo molti i titoli ma probabilmente silent hill è uno dei pochi a non essere stato deturpato del suo genere ecco tutto.