Anima Persa | Multiplayer.com
True
x

Anima Persa

Il diciannovenne Tino, aspirante pittore, è ospite a Venezia dello zio Fabio Stolz - altero ingegnere all'azienda del gas, fiero della propria origine absburgica - e di sua moglie Elisa, bionda e m.. Leggi tutto

0.0 ( 0 Recensioni )
1

6,99 € 6,99 € 6.99 EUR

6,99 €

-0%
Days
:
Hours
:
Mins
:
Secs
  • Supporto
  • Genere

Questa combinazione non esiste.

Aggiungi al carrello Acquista ora
Avvisami quando è disponibile:
SKU:
N/A

Zoom immagine corrente

Il diciannovenne Tino, aspirante pittore, è ospite a Venezia dello zio Fabio Stolz - altero ingegnere all'azienda del gas, fiero della propria origine absburgica - e di sua moglie Elisa, bionda e malaticcia signora, sottomessa in tutto al marito. Provenienti dalla soffitta dell'antico palazzo in cui vivono, Tino ode, una sera, rumori inspiegabili: la loro causa gliela rivela l'anziana domestica, e gliela confermano, riluttanti, gli zii: lassù, segregato fra i suoi vecchi strumenti da entomologo, vive il fratello demente di Fabio, impazzito, gli dice la zia, per aver provocato la morte della nipotina Beba, decenne figlia di primo letto di Elisa, della quale si era innamorato. A questo proposito, però, le versioni sono contrastanti: secondo Fabio, sarebbe stata Elisa a far morire la figlia di polmonite non curata in tempo. Ma dov'è la tomba di Beba? Al cimitero non ve n'è traccia. Sempre più incuriosito, Tino scopre un'altra menzogna: suo zio non lavora, ma passa le giornate con gli amici, dilapidando al gioco il patrimonio di Elisa. Finalmente, trovata aperta la porta della soffitta, Tino ha la spiegazione del mistero: una spiegazione sconvolgente, che lo indurrà a lasciare per sempre Venezia.

Il diciannovenne Tino, aspirante pittore, è ospite a Venezia dello zio Fabio Stolz - altero ingegnere all'azienda del gas, fiero della propria origine absburgica - e di sua moglie Elisa, bionda e malaticcia signora, sottomessa in tutto al marito. Provenienti dalla soffitta dell'antico palazzo in cui vivono, Tino ode, una sera, rumori inspiegabili: la loro causa gliela rivela l'anziana domestica, e gliela confermano, riluttanti, gli zii: lassù, segregato fra i suoi vecchi strumenti da entomologo, vive il fratello demente di Fabio, impazzito, gli dice la zia, per aver provocato la morte della nipotina Beba, decenne figlia di primo letto di Elisa, della quale si era innamorato. A questo proposito, però, le versioni sono contrastanti: secondo Fabio, sarebbe stata Elisa a far morire la figlia di polmonite non curata in tempo. Ma dov'è la tomba di Beba? Al cimitero non ve n'è traccia. Sempre più incuriosito, Tino scopre un'altra menzogna: suo zio non lavora, ma passa le giornate con gli amici, dilapidando al gioco il patrimonio di Elisa. Finalmente, trovata aperta la porta della soffitta, Tino ha la spiegazione del mistero: una spiegazione sconvolgente, che lo indurrà a lasciare per sempre Venezia.

Anteprima dei prodotti visualizzati di recente dall'utente.
Lo snippet sarà visibile dopo che l'utente ha visto almeno un prodotto.

Visti di recente

To install this Web App in your iPhone/iPad press and then Add to Home Screen.