PIZZAMAN - Gino Sorbillo - Libro | Multiplayer.com
True
x
Product Image

PIZZAMAN - Gino Sorbillo - Libro

12,90 € 9,03 €
(30% Off)
Zoom immagine corrente

PIZZAMAN - Gino Sorbillo - Libro

“Pochi sono altrettanto rispettati nell'arte della pizza come Gino Sorbillo, mio storico amico e grande artigiano. In questo libro Sorbillo racconta la sua affascinante storia alla scoperta di s.. Leggi tutto

0.0 ( 0 Recensioni )
1

9,03 € 12,90 € 9.03 EUR

12,90 €

-30%
Ordina entro le 16:00 per la spedizione IMMEDIATA
Days
:
Hours
:
Mins
:
Secs
  • Serie
  • Marca
  • Tipologia

Questa combinazione non esiste.

Aggiungi al carrello Acquista ora
SKU:
N/A


“Pochi sono altrettanto rispettati nell'arte della pizza come Gino Sorbillo, mio storico amico e grande artigiano. In questo libro Sorbillo racconta la sua affascinante storia alla scoperta di sé stesso ma anche della manualità che si racchiude in questa tradizione tutta italiana”

- Joe Bastianich -


La biografia di Gino Sorbillo inaugura la collana cartacea di Dissapore, il sito di cultura eno-gastronomica che dal 2009 spiega le parole indigeste del mondo del cibo e le divulga in modo semplice e commestibile a tutti gli appassionati al mondo dell’eno-gastronomia.

Il simbolo degli artigiani pizzaioli napoletani, assai noto al grande pubblico, grazie alla sua partecipazione costante a La Prova Del Cuoco da oltre 3 anni al fianco di Antonella Clerici, si racconta in un libro che traccia la storia della sua vita, segnata nel bene e nel male da un unico filo conduttore: la pizza e Via Dei Tribunali, storica strada del centro storico di Napoli.

Figlio di un pizzaiolo con 20 fratelli tutti pizzaioli, Gino Sorbillo cresce osservando in disparte la vita del padre dietro il banco del negozio e di Zia Esterina, regina indiscussa della Pizza Fritta Napoletana, fino dai primi anni ’30 del 900.

“La pizza è la mia vita. Il mio alimento quotidiano, la mia professione e la mia storia sin dalla primissima infanzia, ben prima che iniziassi a lavorare, da ragazzo, nella pizzeria di famiglia: un piccolo locale in Via dei Tribunali 35, “un buco” aperto dai miei nonni nel 1935, che dava direttamente sulla strada ed era frequentato dalla gente del popolo. Era uno spazio molto semplice, situato dove oggi c’è il punto di pizzeria fritta che ho dedicato a zia Esterina e accanto a quella che dal 1996 è la mia pizzeria.  Aveva 16 coperti distribuiti su quattro tavoli e dal forno uscivano in media 50 pizze al giorno, qualcosa di più occasionalmente. Un lavoro molto semplice e quotidiano, non molto programmato: ogni giorno si apriva e si affrontava il lavoro con la speranza che tutto andasse a buon fine.” 

La pizza, la vita, la strada, la camorra, le istituzioni, la famiglia: oggi Gino Sorbillo resta un artigiano, un uomo di comunicazione, un imprenditore legato alla sua strada e alla sua arte, che condivide con tutti gli artigiani del cibo italiano.


Informazioni Editoriali

Co-Writer: Adriano Aiello

Editor: Sara Porro

Foto Credits: Luciano Furia

Formato: Paperback

“Pochi sono altrettanto rispettati nell'arte della pizza come Gino Sorbillo, mio storico amico e grande artigiano. In questo libro Sorbillo racconta la sua affascinante storia alla scoperta di sé stesso ma anche della manualità che si racchiude in questa tradizione tutta italiana”

- Joe Bastianich -


La biografia di Gino Sorbillo inaugura la collana cartacea di Dissapore, il sito di cultura eno-gastronomica che dal 2009 spiega le parole indigeste del mondo del cibo e le divulga in modo semplice e commestibile a tutti gli appassionati al mondo dell’eno-gastronomia.

Il simbolo degli artigiani pizzaioli napoletani, assai noto al grande pubblico, grazie alla sua partecipazione costante a La Prova Del Cuoco da oltre 3 anni al fianco di Antonella Clerici, si racconta in un libro che traccia la storia della sua vita, segnata nel bene e nel male da un unico filo conduttore: la pizza e Via Dei Tribunali, storica strada del centro storico di Napoli.

Figlio di un pizzaiolo con 20 fratelli tutti pizzaioli, Gino Sorbillo cresce osservando in disparte la vita del padre dietro il banco del negozio e di Zia Esterina, regina indiscussa della Pizza Fritta Napoletana, fino dai primi anni ’30 del 900.

“La pizza è la mia vita. Il mio alimento quotidiano, la mia professione e la mia storia sin dalla primissima infanzia, ben prima che iniziassi a lavorare, da ragazzo, nella pizzeria di famiglia: un piccolo locale in Via dei Tribunali 35, “un buco” aperto dai miei nonni nel 1935, che dava direttamente sulla strada ed era frequentato dalla gente del popolo. Era uno spazio molto semplice, situato dove oggi c’è il punto di pizzeria fritta che ho dedicato a zia Esterina e accanto a quella che dal 1996 è la mia pizzeria.  Aveva 16 coperti distribuiti su quattro tavoli e dal forno uscivano in media 50 pizze al giorno, qualcosa di più occasionalmente. Un lavoro molto semplice e quotidiano, non molto programmato: ogni giorno si apriva e si affrontava il lavoro con la speranza che tutto andasse a buon fine.” 

La pizza, la vita, la strada, la camorra, le istituzioni, la famiglia: oggi Gino Sorbillo resta un artigiano, un uomo di comunicazione, un imprenditore legato alla sua strada e alla sua arte, che condivide con tutti gli artigiani del cibo italiano.


Informazioni Editoriali

Co-Writer: Adriano Aiello

Editor: Sara Porro

Foto Credits: Luciano Furia

Formato: Paperback

Anteprima dei prodotti visualizzati di recente dall'utente.
Lo snippet sarà visibile dopo che l'utente ha visto almeno un prodotto.

Visti di recente

To install this Web App in your iPhone/iPad press and then Add to Home Screen.