Leggenda Del Pianista Sull'Oceano | Multiplayer.com
True
x
Product Image

Leggenda Del Pianista Sull'Oceano

9,99 € 9,99 €
Zoom immagine corrente

Leggenda Del Pianista Sull'Oceano

Novecento è un orfano che ha vissuto tutta la sua vita a bordo del transatlantico Virginian, senza mai mettere piede sulla terraferma, diventando un grande pianista, e la sua storia è narrata dall'.. Leggi tutto

0.0 ( 0 Recensioni )
1

9,99 € 9,99 € 9.99 EUR

9,99 €

-0%
Days
:
Hours
:
Mins
:
Secs

Customize
  • Supporto
  • Genere

Questa combinazione non esiste.

Aggiungi al carrello Acquista ora
SKU:
N/A

Novecento è un orfano che ha vissuto tutta la sua vita a bordo del transatlantico Virginian, senza mai mettere piede sulla terraferma, diventando un grande pianista, e la sua storia è narrata dall'amico Max, trombettista sensibile e romantico. Su un'impalcatura fortemente metaforica, Giuseppe Tornatore realizza forse il più costoso film italiano (ma totalmente pagato dall'acquirente estero New Line) cercando di ricreare i tempi forti che hanno reso leggendarie pellicole come Novecento e C'era una volta in America (per non dimenticare il felliniano E la nave va). In questo mirabilmente servito dalla partitura di Ennio Morricone. Il film si rivela a tratti come il parto di un grande professionista (uno tra i più preparati e maturi del cinema italiano) nel quale, però, la mente ha preso il sopravvento sul cuore. In sostanza è troppo forte la sensazione di un'operazione studiata a tavolino per risultare «perfetta». Forse è impossibile ricreare il cinema della nostra giovinezza.

Novecento è un orfano che ha vissuto tutta la sua vita a bordo del transatlantico Virginian, senza mai mettere piede sulla terraferma, diventando un grande pianista, e la sua storia è narrata dall'amico Max, trombettista sensibile e romantico. Su un'impalcatura fortemente metaforica, Giuseppe Tornatore realizza forse il più costoso film italiano (ma totalmente pagato dall'acquirente estero New Line) cercando di ricreare i tempi forti che hanno reso leggendarie pellicole come Novecento e C'era una volta in America (per non dimenticare il felliniano E la nave va). In questo mirabilmente servito dalla partitura di Ennio Morricone. Il film si rivela a tratti come il parto di un grande professionista (uno tra i più preparati e maturi del cinema italiano) nel quale, però, la mente ha preso il sopravvento sul cuore. In sostanza è troppo forte la sensazione di un'operazione studiata a tavolino per risultare «perfetta». Forse è impossibile ricreare il cinema della nostra giovinezza.

Anteprima dei prodotti visualizzati di recente dall'utente.
Lo snippet sarà visibile dopo che l'utente ha visto almeno un prodotto.

Visti di recente

To install this Web App in your iPhone/iPad press and then Add to Home Screen.