Budda Vol.03 (Osamu Tezuka)

-.-- Prodotto Scontato
Invece di Risparmi (-%)

Riceverai GRATIS insieme a questo gioco Maggiori informazioni sui Bonus
Spedizione Gratuita
Prodotto senza spese di spedizione

Bundle: Acquistali insieme e Risparmi!


  • Prezzo Bundle:
    Invece di:


Bonus


Puoi Scegliere tra i seguenti BONUS:
    Bonus digitali

      Informazioni sul prodotto


      L'ADOLESCENZA

      Il principe Siddarta cresce circondato nel palazzo reale da mille attenzioni e divertimenti. Tutti i giorni, buffoni di corte e damigelle si prodigano per intrattenerlo, ma il principino si annoia, e regolarmente si addormenta nel bel mezzo delle feste organizzate per lui, che invece vorrebbe giocare con i bambini della strada e con giocattoli normali. Iniziato con scarsissimi risul tati alle arti marziali dal terribile guerriero Bandaka, si ritrovera' ad odiare ancora di piu' le armi e a rispettare sempre di piu' ogni forma di vita. Decisamente diverso dagli altri bambini, si interessa ad argomenti che mettono in difficolta' i suoi stessi maestri: la vita, la morte, la sofferenza. Non accontentandosi delle banali risposte, e' attratto da un anziano mae stro che, facendogli rivivere una sua passata vita di uccellino, gli fa capire la realta' della sopraffazione, della soprawivenza non solo degli uomini, ma di tutti gli esseri viventi. Sconcertato dal fatto che la vita non e' il mondo dorato in cui vive, decide di scappare dal castello, aiutato a sua insaputa da Tatta, ormai diventato quasi un uomo, che ha delle mire su di lui, per mettere in pratica il suo mai dimenticato piano di vendetta. Tatta invita Siddarta nella sua piroga a risalire il fiume, per conoscere la vera realta' del mondo. Attaccati dai briganti, i due salvano il loro capo che sta anne gando, e che si rivela essere una bella ragazza dal carattere forte ed auto nomo: Miguela. Tra lei e Siddarta scoppia subito il colpo di fulmine, ma, una volta a terra, Siddarta si scontra con la dura realta' della vecchiaia e della morte. Sempre piu' sconcertato, ritorna da solo al castello di Kapilavastu, ma si ammala, rimanendo a letto per sei mesi. Suo padre, il re Shuddho dana, preoccupato di perdere definitivamente suo figlio che minaccia di riandarsene, gli impone di sposare la bella principessa Yashodhara, ma Siddarta, sempre innamorato di Miguela, non e' d'accordo, accettando di sposarla solo se vincera' ad una gara fra pretendenti alla mano della prin cipessa. Alla gara si iscrivono Bandaka e Miguela, conciata da guerriero con il volto coperto, che segretamente riesce ad incontrare Siddarta, e a rivelargli, ricambiata, il suo amore. Miguela, con l'aiuto di Tatta, sconfigge gli awersari, ma la sfortuna e' in agguato e, scoperta la sua vera identita', viene imprigionata. Sara' liberata solo come pegno chiesto da Siddarta per obbedire all'ordine di suo padre di sposare Yashodhara, ma prima dovra' subire, di fronte a Siddarta, la bruciatura degli occhi, per avere osato guar dare ed amare un uomo di una casta superiore, e per non doverlo piu' guar dare in faccia. Per Siddarta è decisamente troppo.

      Pagine: 224, b/n

      Formato: 13 x 18 cm

      Finitura: brossura con sovracoperta, cucitura a filo refe

      Hazard Edizioni

      Leggi maggiori informazioni
      Informazioni Extra

      Recensioni