Terzo Grado

-.-- Prodotto Scontato
Invece di Risparmi (-%)

Riceverai GRATIS insieme a questo gioco Maggiori informazioni sui Bonus
Spedizione Gratuita
Prodotto senza spese di spedizione

Bundle: Acquistali insieme e Risparmi!


  • Prezzo Bundle:
    Invece di:


Bonus


Puoi Scegliere tra i seguenti BONUS:
    Bonus digitali

      Informazioni sul prodotto


      Lo si potrebbe definire un poliziesco pessimistico e, allo stesso tempo, magnetico e prolisso. Sidney Lumet sa maneggiare con straordinaria abilità il dramma a tinte noir, anche se questo Terzo grado (titolo originale Q & A, cioè Question & Answer - domanda e risposta - vale a dire, burocraticamente parlando, “verbale”) è stato spesso visto da opposti punti di vista. C'è chi vi vede una storia dilatata ed ingombrante, al punto da relegare i personaggi al ruolo di stereotipi non troppo sviluppati, e chi, d'altro canto, trova nei dialoghi ben costruiti e negli scambi tra personaggi (e quindi nella cornice sociale e razziale che sembra originarli) un motivo preponderante sulla storia. Quest'ultima, alla fine, ruota attorno all'inquietante figura di un poliziotto duro e corrotto di nome Mike Brennan (Nick Nolte), inserito da compiacenti superiori nella categoria dei “migliori”. Al Reilly (Timothy Hutton), un giovane procuratore, deve investigare sull'uccisione (per legittima difesa, dice Brennan) di un portoricano. Il procuratore capo Quinn (Patrick O'Neal) stima Brennan e non vede di buon occhio un'indagine troppo approfondita sul caso. Ma c'è del marcio, che a poco a poco emergerà da una serie di omicidi, e dall'intreccio di personaggi della mafia portoricana (come Bobby Texador, interpretato egregiamente da Armand Assante) ed italiana. In fondo alla storia, l'amara constatazione che a pagare sono sempre i pesci piccoli, che quelli grossi hanno faccia e giacche rispettabili e capita non di rado che finiscano a dirigere le istituzioni. In Terzo grado emerge nitido il profumo dei film cinici e di denuncia degli anni Settanta: c'è l'atmosfera di Serpico, così come quella di un classico ingiustamente considerato “minore” come E giustizia per tutti. Nick Nolte è bravo, quanto odioso e spietato, ed il cast di contorno (i poliziotti interpretati da Luis Guzmán e Charles Dutton) non tradisce. Unica nota veramente imbarazzante, la miss di casa Lumet, Jenny Lumet, nel classico ruolo della donna del boss, Nancy. Il padre Sidney, benevolo, le concede un ruolo dilatato, per una parentesi sentimentale superflua nell'economia della trama. In DVD, Terzo grado offre un buon pacchetto linguistico: audio in inglese, francese ed italiano, e sottotitolazione più ricca, nelle medesime lingue, con l'aggiunta dell'olandese. Incredibile a dirsi, il menù non offre il benché minimo contributo speciale. Nemmeno un trailer cinematografico. E dire che la Fox è una delle case più attente su questo fronte.

      Dettagli edizione

      * Durata 126 minuti
      * Colore Colori
      * Formato video Wide Screen
      * Sistema Pal
      * Codifica Area 2 (Europa/Giappone)
      * Lingue Francese , Inglese , Italiano
      * Sottotitoli Francese , Inglese , Italiano , Olandese
      * Audio Dolby Dig. Surround

      Leggi maggiori informazioni
      Informazioni Extra

      Recensioni