Attacco Al Potere

-.-- Prodotto Scontato
Invece di Risparmi (-%)

Riceverai GRATIS insieme a questo gioco Maggiori informazioni sui Bonus
Spedizione Gratuita
Prodotto senza spese di spedizione

Bundle: Acquistali insieme e Risparmi!


  • Prezzo Bundle:
    Invece di:


Bonus


Puoi Scegliere tra i seguenti BONUS:
    Bonus digitali

      Informazioni sul prodotto


      Un autobus esplode a Brooklyn, facendo molte vittime. Non si tratta di un episodio isolato, ma dell'inizio di una vera e propria campagna di terrore a New York. Anthony Hubbard, capo della Task Force Antiterrorismo costituita tra FBI e Polizia di New York, è incaricato di cercare i responsabili. Mentre segue delle piste, si trova davanti Elise Kraft, un'agente della CIA infiltrata con contatti con le comunità arabe in America. Hubbard, che non tollera intromissioni, fa arrestare Kraft, ma di fronte ad altri attentati, è costretto a liberarla e a lavorare con lei, che si chiama in realtà Sharon Bridger. Sharon è in rapporti con Samir, un arabo sul quale Hubbard ha dei sospetti. Dopo un altro attentato al palazzo federale, il Presidente, pressato dall'opinione pubblica, dichiara lo stato d'emergenza nazionale e autorizza l'intervento dell'esercito. Al comando delle operazioni c'è il generale Deveraux che, da militare, non ha dubbi sulla necessità di agire presto e con decisione. L'esercito arresta tutti i sospetti di origine araba, tra cui il figlio di Frank, collega di Hubbard. Tra Deveraux, Sharon e Hubbard le divergenze si fanno sempre più profonde, finché le pedine cominciano lentamente ad andare a posto: gli infiltrati arabi che dovevano aiutare l'America contro Saddam Hussein sono stati abbandonati, dopo l'arresto dello sceicco Talal, e uccisi. Sharon ha fatto in modo che i superstiti entrassero con Samir negli USA e qui loro hanno iniziato una non prevista attività terroristica. Nel successivo confronto a fuoco, Hubbard uccide Samir, che ha un movimento improvviso e colpisce a morte Sharon. Finita la sparatoria, Hubbard intima al generale di arrendersi e, di fronte al rifiuto, lo fa arrestare. I prigionieri vengono liberati. L'esercito si allontana.

      Leggi maggiori informazioni
      Informazioni Extra

      Recensioni