Epic Of Everest (The) - La Spedizione Di Mallory E Irvine Del 1924

-.-- Prodotto Scontato
Invece di Risparmi (-%)

Riceverai GRATIS insieme a questo gioco Maggiori informazioni sui Bonus
Bonus Digitali inclusi nella confezione Maggiori informazioni sui Bonus
Spedizione Gratuita
Prodotto senza spese di spedizione

Bundle: Acquistali insieme e Risparmi!


  • Prezzo Bundle:
    Invece di:


Bonus


Puoi Scegliere tra i seguenti BONUS:
    Bonus digitali

      Informazioni sul prodotto


      Durante la leggendaria spedizione all’Everest del 1924, costata la vita a due dei migliori alpinisti dell’epoca, George Mallory e Andrew Irvine, il capitano John Noel catturò con la sua cinepresa a manovella eccezionali immagini di grande importanza storica. Questa rara pellicola, restaurata dal British Film Institute, testimonia a distanza di quasi cent’anni il coraggio di quegli uomini e ci trasmette le prime immagini sulla vita in Tibet catturate dagli occidentali. Il film ha vinto il primo premio come migliore musica originale all’Ivor Novello Awards 2014.
      Il film ufficiale della leggendaria spedizione all'Everest del 1924 è una delle più rare pellicole conservate nell'archivio del British Film Institute. Il suo restauro ha coinciso con il 60° anniversario della conquista del 1953 da parte di Edmund Hillary e Tenzing Norgay. Quello del '24 fu il terzo tentativo di scalata della vetta più alta del mondo e si concluse con la morte di due tra i migliori alpinisti dell'epoca, George Mallory e Andrew Irvine, e diede il via ad un interminabile dibattito riguardo l'effettivo raggiungimento della cima. In condizioni atmosferiche decisamente ostili e con una cinepresa a manovella, il capitano John Noel catturò immagini mozzafiato e di grande importanza storica. La pellicola contiene i primi documenti filmati sulla vita in Tibet, con sequenze girate a Phari Dzong (Pagri), Shekar Dzong (Xegar) e al monastero di Rongbuk. Ciò che però risalta in particolar modo è la capacità di Noel di trasmettere la vulnerabilità, l'isolamento e il coraggio di questi avventurieri in uno degli ambienti più ostili al mondo. Il restauro del British Film Institute National Archive ha ripristinato la qualità delle riprese e reintrodotto i colori originali. La musicazione, composta e diretta da Simon Fisher Turner, presenta un'avvolgente combinazione di musica elettronica, suoni ambientali, strumenti e voci occidentali e nepalesi.
      Leggi maggiori informazioni

      Recensioni