Crosby, Stills, Nash & Young - Fifty By Four

-.-- Prodotto Scontato
Invece di Risparmi (-%)

Riceverai GRATIS insieme a questo gioco Maggiori informazioni sui Bonus
Bonus Digitali inclusi nella confezione Maggiori informazioni sui Bonus
Spedizione Gratuita
Prodotto senza spese di spedizione

Bundle: Acquistali insieme e Risparmi!


  • Prezzo Bundle:
    Invece di:


Bonus


Puoi Scegliere tra i seguenti BONUS:
    Bonus digitali

      Informazioni sul prodotto


      1969. Nel mondo del rock è tempo di lampi elettrici. Il trionfo allegorico del Pete Townshend di “Tommy”, l’orgia riffata dei Led Zeppelin, il furore sonoro di James Marshall Hendrix.
      L’estate di Woodstock saluta al sole con l’abbraccio lisergico dei figli di Haight-Ashbury.
      Il serpente lungo sette miglia si contorce sul caldo ritmo della latinoamerica di Carlos Santana.
      Un’estasi pagana che, tuttavia, tradisce un lato tenero, impegnato, magico.

      E’ il 1969 quando tre musicisti diversi tra loro forgiano un sound assolutamente innovativo, pilotato in folk, in country, in blues. “Solo” per raccontare le ombre di quella stessa generazione, sfregiata dalla prima guerra vista in tv.
      Stephen Stills porta in dote la semplicità immediata dei Buffalo Springfield.
      David Crosby odora della psichedelia di “Eight Miles High” e “Renaissance Fair”.
      Il Mersey Beat ha coccolato il talento irrequieto di Graham Nash.

      Non è, quindi, questione di semplice armonia e sincretismo. I Moby Grape ne sanno già qualcosa. E’, piuttosto, un discorso di intrecci, di quelli che vengono creati all’improvviso come una formula magica. Tre voci, canzoni, chitarre. La rivoluzione è tutta qui.

      Leggi maggiori informazioni

      Recensioni