Angeli Di Borsellino (Gli) [DVD]

-.-- Prodotto Scontato
Invece di Risparmi (-%)

Riceverai GRATIS insieme a questo gioco Maggiori informazioni sui Bonus
Bonus Digitali inclusi nella confezione Maggiori informazioni sui Bonus
Spedizione Gratuita
Prodotto senza spese di spedizione

Bundle: Acquistali insieme e Risparmi!


  • Prezzo Bundle:
    Invece di:


Bonus


Puoi Scegliere tra i seguenti BONUS:
    Bonus digitali

      Informazioni sul prodotto


      I 57 giorni che separano la strage di Capaci, 23 maggio 1992 - in cui perse la vita il giudice Falcone con la moglie e la scorta - da quella di Via D'Amelio, 19 luglio 1992 - tomba del giudice Borsellino e della sua scorta - sono raccontati da Emanuela, una ragazza di Sestu in provincia a Cagliari che con i suoi colleghi poliziotti della scorta "Quarto Savona 21" avevano il compito di proteggere ad ogni costo il procuratore aggiunto di Palermo. In un clima generale cittadino di notevole tensione instauratosi dopo l'assassinio del giudice Falcone, Emanuela vive giornate all'insegna dell'incertezza, e anche nel gruppo dei colleghi che lavorano con lei si respira un'aria pesante. Borsellino periodicamente va in visita a casa dell'anziana mamma, e la scorta provvede a sorvegliare il percorso. In seguito ad un disguido legato ad ispezioni illegali, il questore sospende il gruppo per un mese, ma è proprio Borsellino a condonare tutti e a richiamarli con sé. Intanto il fidanzato, al momento di lasciare la Sicilia, chiede a Emanuela di sposarlo e fissano la data del matrimonio per il mese di dicembre. Il 19 luglio 1992, in occasione di un nuova visita di Borsellino alla mamma, quando la macchina arriva vicino alla casa esplode in aria. Il giudice e tutti gli agenti della scorta muoiono sul colpo.

      Leggi maggiori informazioni
      Informazioni Extra

      Anno
      2003
      Durata
      99 minuti
      Attori
      Brigitta Boccoli|Pino Insegno|Alessandro Prete|Vincenzo Ferrara|Cristiano Morroni|Francesco Guzzo|Tony Garrani|Fulvia Lorenzetti
      Regia
      Rocco Cesareo
      Sceneggiatura
      Ugo Barbara|Mirco Da Lio|Massimo Di Martino

      Recensioni